W’adrhŭn

La prima menzione registrata del W'adrhŭn è un canto della saga di Charles Armatellum che parla del suo trattato di pace con le tribù primitive oltre i Monti Claustri. Per secoli, i racconti di selvaggi nomadi con bestie giganti che dimorano oltre i confini della civiltà sono stati una fonte di divertimento, gioia e deliberazioni pigre e astratte tra studiosi e storici omonimi. La verità è così lontana da queste teorie e da queste arguzie come le terre desolate e le oasi del W'adrh lien giacciono dai lussuosi foyer in cui si svolgono di solito queste discussioni.

Filtri attivi